Scuola di musica e sala prove a Romentino

Giovanna Buratti

CURRICULUM

Si è diplomata al Conservatorio Verdi di Milano sotto la guida del M° Carlo Vidusso ed in seguito ha partecipato attivamente ai corsi di perfezionamento ed interpretazione tenuti da Gloria Lanni al “Festival delle Nazioni” di Città di Castello.

E’ stata premiata in numerosi concorsi nazionali ed internazionali. Inoltre si è laureata vincitrice alla prestigiosa “Rassegna Nazionale Franz Liszt”.

Nel 1986, in occasione delle manifestazioni per il centenario lisztiano, ha presentato con Vincenzo Cerutti l’integrale dell’opera per due pianoforti di Liszt.

Fa parte di giurie in concorsi nazionali ed internazionali e partecipa a prestigiose stagioni concertistiche per due pianoforti. Tuttora suona in duo pianistico e in altre formazioni cameristiche e nella sua carriera si è inoltrata anche in ambito jazzistico.

E’ stata Professore di Pianoforte Principale presso il Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara, dove ha inoltre tenuto corsi di didattica pianistica nel Dipartimento di Pianoforte. nell’anno accademico 2004/2005 è stata titolare del corso di “Metodologia della Didattica del Pianoforte” per il corso abilitante ex lege 143/02.

In Conservatorio è stata anche responsabile dell’organizzazione degli incontri con le scuole primarie e secondarie.

Durante la sua lunga attività didattica ha diplomato molti studenti, ora affermati insegnanti operanti a Novara e dintorni e formando anche pianisti del calibro di Simone Pedroni.

Ha collaborato come consulente musicale con lo studio di architettura Migliore e Servetto di Milano per la realizzazione del Museo Chopin di Varsavia

E’ promotrice di numerose iniziative musicali tra le quali il “Festival di Musica Sacra” della Basilica di San Gaudenzio a Novara.

Dal 1996 al 1999 è stata Delegata alla Direzione dell’Istituto Musicale “Carlo Soliva” di Casale Monferrato.

Dal 2012 è docente presso la nostra scuola. Tiene i corsi di pianoforte, propedeutica 0-3 anni, didattica pianistica, quali “Io suono subito”, “Lo studio consapevole”, “La musica romantica: un primo approccio”.